Pittura e Disegno

Giovanni Boldini maestro della Belle Époque, opere e breve biografia




Nato a Ferrara il 31 dicembre 1842, Giovanni Boldini forma il suo gusto estetico e per l’arte grazie all’influenza del padre, pittore e restauratore. Talento precoce, nel 1862 Boldini frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Lì viene in contatto con il circolo di pittori realisti toscani, noti come i Macchiaioli, e sviluppa una particolare amicizia con Telemaco Signorini e Cristiano Banti che hanno su di lui una notevole influenza, introducendolo alla pittura della natura ed alle suggestioni della scuola di Barbizon.
Nel 1867, durante una visita a Parigi per l’Esposizione Universale, Boldini viene affascinato dalla bellezza dei dipinti di Courbet, Manet e Degas, artisti con i quali stabilisce autentiche amicizie.
Al pittore piace molto Parigi, considerata allora la capitale culturale d’Europa, e vi si trasferisce definitivamente nel mese di ottobre 1871, stabilendosi a Place Pigalle.
Le tele preparate in questo periodo sono prevalentemente “di genere”, nelle quali Boldini riporta gli ambienti settecenteschi, ma anche scene di vita parigina e immagini di donne elegantemente vestite. Alcune opere sono commissionate da Adolphe Goupil e da altri commercianti parigini.
Nel 1886 realizza due ritratti (il primo con tecnica a olio, l’altro a pastello) per il grande musicista Giuseppe Verdi, ritratti che ormai sono entrati nel nostro immaginario collettivo, in particolare quello che è stato riprodotto per molto tempo sulle iconiche mille lire.
L’artista, ormai famosissimo, è acclamato come uno dei ritrattisti più importanti della Belle Époque a Parigi. Il suo stile unico lo distingue dai suoi contemporanei.
Giovanni Boldini è morto a Parigi il 12 gennaio 1931.

Boldini aveva perfezionato uno stile con il quale il modello sembrava essere gettato sulla tela con tutta la sua energia nervosa … ” (Kenneth McConkey).

Maggiori info: Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara

Giovanni Boldini - L'amaca

L’amaca (1874)

 

The Black Sash (1905)

The Black Sash (1905)

 

Ritratto della Marchesa Luisa Casati (1908)

Ritratto della Marchesa Luisa Casati (1908)

 

The Summer Stroll (1873) - Giovanni Boldini

The Summer Stroll (1873)

 

Giovanni Boldini - Signora con gatto

Signora con gatto

 

Ritratto di Mrs. Howard-Johnston (1906)

Ritratto di Mrs. Howard-Johnston (1906)

 

Nudo disteso - Giovanni Boldini

Nudo disteso

 

Ballerina spagnola al 'Moulin Rouge' (1905)

Ballerina spagnola al ‘Moulin Rouge’ (1905)

 

Primavera (1873) - Giovanni Boldini

Primavera (1873)

 

Giovane bruna a letto - 1882

Giovane bruna a letto (1882)

 

In giardino (Adelaide e Ottavio Banti)

In giardino (Adelaide e Ottavio Banti) – 1885

 

Sulla panchina al Bois (Hyde Park) - 1872 (particolare)

Sulla panchina al Bois (Hyde Park) – 1872 (particolare)

 

Ritratto della contessa Carlotta Aloisi Papudoff (1869) - Giovanni Boldini

Ritratto della contessa Carlotta Aloisi Papudoff (1869)

 

Giovanni Boldini - Ritratto

Ritratto

 

Se ti piace l'articolo condividilo sui social
Share on Facebook9Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0
Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...